Fibra Spenta in Rete Secondaria

La nostra rete a tua disposizione

Il servizio prevede l’acquisto da parte dell’Operatore di Diritti d’Uso in modalità IRU (Indefeasible Right of Use) dei collegamenti in fibra ottica in rete di accesso secondaria di proprietà di FiberCop.

Caratteristiche del servizio

Fornitura di un collegamento in fibra spenta con un elevato livello di personalizzazione dell’infrastruttura

Possibilità di collegare il Punto di Terminazione nell’Edificio (PTE) al corrispondente PTO (Punto di Terminazione Operatore) di attestazione della fibra

Possibilità di collegare il Punto di Terminazione nell’Edificio (PTE) al punto di presenza stradale FiberCop (CNO/CRO) in cui l’Operatore è presente con la sua rete

A chi è rivolto

Offriamo agli Operatori di Telecomunicazioni infrastrutture di rete ad alta capacità per permettergli di costruire servizi e offerte commerciali da proporre ai consumatori finali.

Per approfondire

DESCRIZIONE DELL’ARCHITETTURA

Il servizio di accesso alle Fibre Ottiche in rete di accesso secondaria consiste nella fornitura di un singolo collegamento composto da una o più fibre ottiche, cedute nei punti di seguito rappresentati:

  • dal Punto di Terminazione nell’Edificio (PTE) al corrispondente PTO (Punto di Terminazione Operatore) di attestazione della fibra;
  • dal Punto di Terminazione nell’Edificio (PTE) al punto di presenza stradale FiberCop (CNO/CRO) in cui l’Operatore è presente con la sua rete.

La fornitura del servizio è subordinata alla disponibilità di fibre ottiche nelle aree di interesse dell’Operatore.

In caso di spazio disponibile, il primo PTO sarà generalmente collocato direttamente all’interno del pozzetto in sede stradale, nei pressi del Centro Nodale Ottico (CNO) o del Cabinet Ripartilinea Ottico (CRO) della rete FTTH di FiberCop.

In assenza di spazio disponibile nelle infrastrutture di rete già predisposte (CNO/CRO), il PTO dell’Operatore dovrà essere realizzato allo scopo, secondo le indicazioni che FiberCop fornirà nei casi specifici.

L’Operatore può richiedere i seguenti servizi accessori:

  • l’Interconnessione da parte di FiberCop della fibra ottica in rete primaria con la fibra ottica in rete secondaria, all’interno del PTO;
  • l’Interconnessione delle fibre ottiche provenienti dalla rete secondaria e dal segmento di terminazione, ordinate dall’Operatore, tramite bretella ottica presso il PTE;
  • il collaudo da parte di FiberCop del collegamento completo di fibra ottica primaria e fibra ottica secondaria oppure di fibra ottica secondaria e segmento di terminazione in fibra ottica.

PER INIZIARE

Per maggiori informazioni, scrivici all’indirizzo sales@fibercop.it o compila il form nella sezione Partner.

Verrai contattato dal Sales Team di FiberCop che ti guiderà nell’iter di sottoscrizione.

I servizi di connettività in fibra spenta, precedentemente illustrati, sono caratterizzati da un elevato livello di personalizzazione dell’infrastruttura.

Per tale motivo è necessario corredare ogni richiesta di accesso al servizio con tutte le informazioni necessarie per poterne valutare l’effettiva fattibilità (Studio di Fattibilità), secondo le modalità indicate dalla struttura commerciale di FiberCop che si farà carico di esaminarla e di comunicarne l’esito all’Operatore.

Per maggiori dettagli sul servizio e le modalità di adesione, consulta l’Offerta di Riferimento.

Verifica qui i comuni inseriti nel piano di copertura Fibercop.

Vai alla sezione FAQ

Potrebbe interessarti anche

Servizi di Accesso dedicati

Servizi di Accesso dedicati

Servizi di Accesso dedicati

Massimo Sarmi

Presidente

Massimo Sarmi da novembre 2020 è Presidente di FiberCop, società controllata da TIM e nata per innovare l’infrastruttura di rete e per assicurare l’accelerazione del processo di digitalizzazione in Italia.

Dirigente d’azienda dalle significative esperienze professionali, vanta un curriculum ricco di incarichi di vertice e di risultati che hanno contribuito allo sviluppo del Paese.

Fino ad aprile 2015 e’ stato Presidente della Banca del Mezzogiorno nonche’, fino ad aprile 2016 Amministratore Delegato della concessionaria autostrade Milano Serravalle– Milano Tangenziali e Presidente della concessionaria autostradale Autostrada Pedemontana Lombarda S.p.A.
Nel 2013, e’ stato nominato da Confindustria delegato per la diffusione dei servizi digitali evoluti.

Dal 2002 al 2014 ha assunto l’incarico di Amministratore delegato e Direttore Generale del Gruppo Poste Italiane. Alla guida del Gruppo, Sarmi ha sviluppato una strategia di potenziamento della rete di uffici postali, di innovazione tecnologica, di ampliamento della gamma di servizi e di ingresso in nuovi settori di business, ottenendo risultati significativi sul piano finanziario, con bilanci con utili sempre crescenti. Nel 2010 e’ inoltre nominato Presidente della Fondazione Global Cyber Security Center, organismo internazionale di studio e ricerca per la sicurezza delle comunicazioni digitali costituito a Roma su iniziativa di Poste Italiane.

Nel 2000 è stato nominato Amministratore Delegato e Direttore Generale di Siemens Italia.

Nel 1998, è stato chiamato a ricoprire la carica di Direttore Generale di Telecom Italia.
Nel 1995 è stato il primo Direttore Generale di TIM (Telecom Italia Mobile), la società nata dallo scorporo della divisione radiomobile da Telecom Italia dove Sarmi ha lavorato fin dal 1986 rivestendo ruoli a crescente complessità contribuendo allo sviluppo dei servizi innovativi di telefonia mobile e fissa.

Ha iniziato la sua carriera come ufficiale nell’Aeronautica Militare, per poi esercitare la professione di ingegnere. Numerosi gli impegni di Sarmi anche come docente presso l’Università La Sapienza e la LUISS di Roma.

E’ stato inoltre insignito delle onorificenze di Cavaliere del Lavoro, di Cavaliere della Gran Croce della Repubblica Italiana, di Commendatore dell’Ordine di San Gregorio Magno, di Grande Ufficiale dello SMOM e di Commendatore dell’Ordine del Santo Sepolcro.