Gruppo TIM
Gruppo TIM

News

FiberCop porta la fibra ottica ultraveloce a Torremaggiore

La città pugliese è stata inserita nel piano nazionale di cablaggio in tecnologia FTTH di FiberCop per rendere disponibili connessioni fino a 1 Gigabit/s. L’investimento stimato è di 1,2 milioni di euro.

FiberCop ha avviato a Torremaggiore, in provincia di Foggia, l’innovativo piano di cablaggio che porterà la fibra ottica fino alle abitazioni. Gli interventi per la creazione della nuova rete del valore di 1,2 milioni di euro, coordinati da TIM, sono già iniziati in molte zone della città, in modo da rendere i servizi progressivamente disponibili. L’obiettivo è di collegare circa 3.900 unità immobiliari alla conclusione del piano.

La città pugliese è, infatti, inserita nel programma nazionale di copertura di FiberCop che ha l’obiettivo di realizzare la rete di accesso secondaria in fibra ottica nelle aree nere e grigie del Paese per sviluppare soluzioni Fiber-To-The-Home (FTTH).  Il modello adottato del co-investimento ‘aperto’ previsto dal nuovo Codice Europeo delle Comunicazioni Elettroniche garantisce a tutti gli operatori l’accesso a servizi passivi in fibra ottica e a servizi evoluti, operando con la massima efficienza a tutela delle persone e dell’ambiente.

I lavori a Torremaggiore saranno effettuati in partnership con l’Amministrazione comunale. Per limitare il disagio ai Cittadini e procedere speditamente con la realizzazione della nuova rete si utilizzeranno, laddove possibile, infrastrutture già esistenti mentre, nel caso sia necessario effettuare nuovi scavi, saranno realizzati adottando tecniche innovative a basso impatto ambientale, con interventi sulla sede stradale di circa 10-15 centimetri.

La nuova rete super-veloce consentirà di accelerare i processi di digitalizzazione sul territorio, a beneficio di cittadini, imprese e pubblica amministrazione e di assecondare al meglio le esigenze professionali anche legate allo smart working e alla didattica a distanza; si passerà dai 200 megabit dell’attuale rete in tecnologia FTTCab, che già oggi rende disponibili collegamenti fino a 200 megabit per 5.600 unità immobiliari, a collegamenti ultra-veloci fino a 1 Gigabit/s.

“Grazie a questa intesa tra Amministrazione comunale e i vertici TIM, che ringrazio a nome dell’intera collettività di Torremaggiore, abbiamo ottenuto un importante investimento tecnologico che può contribuire alla crescita socioeconomica della nostra città e servirà ancor di più a ridurre le distanze e migliorare i processi comunicativi. Il compito della politica è proprio questo riuscire ad intercettare tutte le possibilità di crescita per un territorio – commenta il Sindaco Emilio Di Pumpo -”.

News correlate

Richiedi informazioni

Se vuoi ricevere maggiori informazioni, compila il form e sarai ricontattato dal nostro team.